Get Adobe Flash player

Novità

Oltre a garantire un prodotto genuino, fresco e di stagione, è nostro obiettivo quello di far arrivare sulle tavole dei nostri clienti nuovi sapori e ,perché no, sapori dimenticati.

Siamo sempre a sperimentare particolari accostamenti delle nostre verdure per offrire periodicamente novità che possano rendere felici i vostri palati. Ad esempio noi offriamo prodotti lavorati come zucca e patate, verza e patate, minestrone, caponata (ovviamente solo durante la stagione delle melanzane e peperoni!), cavolata (broccolo romano e diversi tipi di cavolfiore), cavolo nero e patate e così via. Tutti prodotti già pronti ed imbustati in sacchetti di plastica per alimenti.

Siamo sempre alla ricerca di cose buone da mangiare che la natura ci regala senza che noi le chiediamo nulla. A noi spetta solo il compito di trovarle, raccoglierle e offrirle ai nostri clienti. Queste piante spontanee commestibili (e molto buone!) sono denominate piante alimurgiche. Alcune di queste presentano proprietà organolettiche eccezionali e sapori unici, come ad esempio la borragine che risulta un ottimo diuretico e si presta ad una grande varietà di piatti, il cardo mariano tonico e rigenerante del fegato nonché diuretico e depurativo ottimo per parmigiane di cardo e frittate eccezionali.

I nostri nonni mangiavano spesso queste piante, e lo facevano per necessità. Oggigiorno fortunatamente non si hanno di queste necessità, ma questo ha portato a dimenticare alcuni sapori, ripeto, che la terra ci regala senza che noi facciamo nulla! E sono questi sapori che noi come azienda, ma soprattutto come famiglia, cerchiamo raccogliamo e vi proponiamo.

Borragine, ramolaccio, finocchietto selvatico, aglio selvatico, misto di erbe di campagna (borragine, bietola selvatica, cicoria selvatica, crespigno comune, ramolaccio, tarassaco ecc. raccolti nei dintorni della nostra campagna), misto di erbe di montagna (borragine, cicoria selvatica, finocchietto selvatico, lattugaccia, tarassaco, caccialepre, pimpinella ecc. tutte erbe provenienti dalla montagna di terracina), cicorietta selvatica, asparagi selvatici, turioni di pungitopo, cardo mariano, ortica ed altre ancora.

Siamo davvero fortunati ad abitare un territorio come quello dell’agro pontino che ancora presenta zone incontaminate come ce le hanno lasciate i nostri nonni che lo hanno bonificato a metà ‘900. E’ merito di questo territorio che con le sue terre molto fertili ci regala questi fantastici prodotti.

Per saperne di più sulle piante alimurgiche